fbpx

Ambiente: /am·bièn·te/

sostantivo maschile (dal latino ambiens – entis, part. pres.di ambire << andare intorno, circordare>>, in origine usato come agg. riferito all’aria o ad un altro fluido)

  1. Lo spazio che circonda una cosa o una persona in cui questa si muove e vive. [fonte: Treccani]

  2. Insieme delle condizioni fisiche (temperatura, pressione, ecc.), chimiche (concentrazioni di sali, ecc.) e biologiche in cui si svolge la vita. L’ambiente è un sistema aperto, capace di autoregolarsi e di mantenere un equilibrio dinamico, in cui si verificano scambi di energia e di informazioni. Esso include elementi non viventi (acqua, aria, minerali, energia) o abiotici ed elementi viventi o biotici tra i quali si distinguono organismi produttori (vegetali), consumatori (animali) e decompositori (funghi e batteri). [fonte: Ispra]

Ambiente
Rammendare la casa dei viventi

Se qualcuno dice ambiente, subito pensiamo all’ambiente naturale, dove vivono tutte le creature viventi: esseri vegetali, animali, e noi esseri umani. Ambiente è tutto ciò che colora di “verde” (sempre meno?) il nostro pianeta. Ambiente sono tutte quelle risorse (sempre più precarie!) che il nostro pianeta ci mette a disposizione. In realtà, però, a pensarci bene, ambiente è una parola che nell’uso comune, oramai da tempo, dice molto altro: ambiente familiare, ambiente urbano, ambiente di lavoro, ambiente di apprendimento. Ambiente è divenuta la parola che definisce ogni contesto in cui, per mano nostra, si sviluppano delle relazioni e avvengono delle azioni, dentro una cornice comune. Ambiente è quindi la “casa” dei viventi, che abitiamo da sempre e che non abbiamo scelto.

Ma sarà così per sempre? Il nostro ambiente naturale, il nostro pianeta è naturalmente destinato a invecchiare e restare senza vita? Vivremo forzatamente altrove, magari tra qualche secolo? Ambiente è però, anche, ogni “casa” (non di mattoni) che abbiamo “edificato” e abitiamo in diversi momenti della nostra vita. Ma lo facciamo coerentemente? I molti diversi ambienti che frequentiamo ci costringono a diventare persone frammentate? Li pensiamo e viviamo in armonia?

Per questo motivo la questione ambientale non è più una semplice questione ecologica, e cioè la necessaria e urgente cura del “verde” pubblico, ma chiede una più ampia ecologia dello sguardo, per vedere e rammendare non solo la relazione tra organismi e ambiente, ma le trame che tengono insieme ambienti e ambiente. Sostenibilmente.

 

 

Total
1
Shares